Luciano, il dj e performer internazionale al party Break all’HUB Club

Luciano, uno dei dj producer più amati della scena elettronica mondiale, torna in Italia e sbarca per la prima volta all’ HUB Clubgiovedì 31 ottobre alle ore 23:00, in via Appia a Sant’Antimo (Na), per un Djset da non perdere che illuminerà Break, il party più alternativo, divertente e inebriante nella città di Napoli.

Dai piccoli club di Santiago ai migliori locali del mondo, Luciano vanta una carriera incredibile e un curriculum internazionale e ricco di successi.

L’HUB, dopo il successo dell’opening party, impreziosisce il proprio programma di eventi con il live del dj e produttore svizzero-cileno, che grazie al suo inconfondibile sound house, techno e minimal, arricchito da influenze melodiche di ritmi latini, farà impazzire il pubblico del club.

L’evento potrà contare anche sulla performance di IDRISS D, dj di talento e di fama internazionale, grazie al suo stile unico e alle sue vibrazioni ipnotiche.

BREAK: il party più alternativo, divertente e inebriante nella città di Napoli

Giunti al terzo anno, il party Break si fa ancora più grande.

Eclettico musicalmente e con un target cosmopolita, l’evento Break è al momento il party più alternativo, divertente e inebriante nella città di Napoli. Un collettivo di promoters che unendo la loro storicità, la passione per la musica e la voglia di creare qualcosa di eccezionalmente nuovo nella città di Napoli, hanno dato vita al movimento break.

Luciano è nato in Svizzera francese da madre Cilena e padre svizzero. Successivamente alla separazione dei genitori, all’età di 11 anni Luciano torna con la madre in Cile, a Santiago.
La sua avventura con la musica inizia all’età di 16 anni, quando la madre gli regala una chitarra, a scuola con altri ragazzi formerà una band, e sarà questa esperienza, marcata negativamente dai problemi per le prove con il gruppo, ad avvicinarlo al mondo della musica elettronica dove ai vari musicisti si sostituisce il sintetizzatore, ha infatti affermato: This is how I fell in electronic music: because I discovered that you can replace the drummer with the drum machine (Così sono arrivato alla musica elettronica: perché ho scoperto che si può sostituire al batterista la drum machine). A causa della precaria situazione economica, a 17 anni lascia la scuola, comincia a svolgere piccoli lavori, fattorino, cameriere ed altri, e questo impiego parziale gli permette di mettere dischi nei quartieri poveri di Santiago, dove viene soprannominato magic. La sua abilità gli permette di trovare posto prima in club della città, poi il suo nome si fa sempre più conosciuto, in Cile, nell’America Latina e poi in Europa. In Cile conosce di lì a poco due dj che si sono già affermati: Ricardo Villalobos e Dandy Jack. Entrambi i musicisti, hanno i genitori esiliati in Europa per motivi politici. Ed è proprio Villalobos a far approdare Luciano ai club Europei. Il suo sound è misto fra housetechno e minimal, ed è influenzato da melodici ritmi Latini. I suoi dischi escono su etichette musicali: Cadenza Records (di sua proprietà), TransmatPerlon e Klang Elektronik.

Circondato dalla musica fin dalla sua prima infanzia, Idriss si innamorò di Funk, Disco e di tutti i tipi di musica nera grazie al programma radiofonico che ascoltava e registrava ogni sera e all’enorme influenza del suo amico Nadir, un dj di Costantino.
All’inizio degli anni ’90, ha scoperto la scena del club in Algeri e in particolare Adel e Chafik, due djs che erano icone in tutto il Nord Africa con lì mixtape che giravano in tutti i paesi del Maghreb. Ed è stato Chafik a chiedere a Idriss di suonare per la prima volta, dopo il suo set al Rai Hamidou club.
Idriss arriva in Italia e apre il suo negozio di dischi iniziando a organizzare piccole feste a Mantova, dove si è rapidamente affermato tra i nuovi dj di talento e, grazie al suo stile unico e alle sue vibrazioni ipnotiche. La sua abilità e la sua perseveranza lo hanno portato a suonare in alcuni dei luoghi più famosi come Echoes, Cocoricò, Red Zone e  Mafia club.
E’ stato resident al Cocoricò di Riccione, uno dei club più grandi e famosi della scena europea, e la sua etichetta Memento ospita una festa settimanale nel prezioso club Macarena di Bareclona. Il suo tour lo ha portato in club come Tresor, Watergate e KaterBlau a Berlino, Club 4 ed El Row a Barcellona, Rex a Parigi, Norsdstern a Basilea, Amnesia Milano e Privilege Ibiza.

Al di là del suo fitto programma da dj, Idriss è riuscito a costruire in 12 anni una forte reputazione internazionale per la sua impronta Memento, firmando artisti come Carl Craig, Luciano, Ten Walls e The anals poliziotti e pubblicando musica di molti produttori sotterranei di talento come Lino Pugliese, Acirne e molti altri.

Leave A Comment