Campi Flegrei, all’Archeo Camp ricostruzione virtuale della città sommersa

Da oggi 31 ottobre al 7 novembre il Centro Sub Campi Flegrei ha organizzato la II edizione di Archeo Camp,  rassegna di archeologia subacquea, che si concluderà il giorno 7 novembre con una tavola rotonda sul tema:  “Il Parco Archeologico Sommerso di Baia come driver per lo sviluppo territoriale. Il turismo archeologico subacqueo prospettive di sviluppo”, presso il Rione Terra a Pozzuoli alla quale parteciperanno i sindaci dei Comune Flegrei, Il direttore del Parco Archeologico dei Campi Flegrei, il responsabile dell’Area ricerca e tutela dell’AMP di Baia, il Direttore del Nucleo per gli interventi di Archeologia Subacquea ISCR, ICA MIBAC, Studiosi, professionisti, imprenditori ed associazioni di categoria. Tanta la curiosità per scoprire chi sarà quest’anno la persona che negli anni si è contraddistinto per le attività svolte nell’area sommersa dei Campi Flegrei e si aggiudicherà  l’ambito premio “ULISSE di BAIA”. Durante la tavola rotonda saranno presentati dall’Istituto Superiore per la Conservazione ed il Restauro del MIBAC, dalla 3D Research spin off dell’Università della Calabria, i risultati del Progetto Europeo H2020  I-MAREculture della ricostruzione in virtuale della Città Sommersa di Baia ed in particolare della Villa a Protiro. Indossando un caschetto per la Realtà Virtuale, si potrà osservare come appare oggi la villa  e, grazie alle tecnologie della computer grafica, ritornare indietro nel tempo per apprezzare come la villa poteva appariva nel II secolo dopo Cristo.

Leave A Comment

Agenzia SEO a Napoli Noleggio stampanti, Noleggio fotocopiatrici, Stampanti Napoli, Fotocopiatrici Napoli Festival della Musica e della Cultura a Napoli