Monthly Archives

aprile 2018

Profumi e sapori territoriali, leggerezza e digeribilità dell’impasto. Sono la “carta” vincente di Angelo Ranieri, all’anagrafe 48 anni, maestro pizzaiolo di professione, da tutti identificato semplicemente come “Totò Sapore”.

Sempre impegnato nel mondo della cucina di qualità, il pizzaiolo-imprenditore torna nella sua seconda patria, il Cilento, per rilanciare, dopo aver eseguito un vero e proprio restyling nelle forme e nei contenuti, il locale di Agropoli, ubicato sul lungomare San Marco.

Affacciato, infatti, sul mare blu del Cilento, “Totò Sapore” ha riaperto le porte alla clientela, offrendo la possibilità di scoprire da vicino l’arte del pizzaiolo, uno dei più antichi mestieri e riconosciuto recentemente Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO, e di assaporare le numerose pizze proposte nel menù.

A prepararle, ovviamente, ci pensa lui, Angelo Ranieri, maestro pizzaiolo e campione del mondo nel 2017 al Pizza Village di Napoli con la pizza “ ‘A Stagione”, che ha fatto delle sue pizze un cult imperdibile per chi già da tempo frequenta il locale di via Gramsci, a Napoli.

I Consorzi di tutela della Mozzarella di Bufala Campana Dop e del Grana Padano Dop avranno un’area comune nel Padiglione 2 – Stand L71-K72 e lanciano lo slogan “C’è più gusto a stare insieme”, con una serie di eventi alla scoperta delle due grandi realtà del food. Si cala un tris d’autore: il pizzaiolo Franco Pepe e gli chef Rosanna Marziale e Giuseppe Daddio daranno vita a uno straordinario “tributo” allo stile di vita italiano.

Più di 9mila studenti, 450 istituti coinvolti e 29 tappe formative in tutte le province della Campania. Sono i numeri record della VI edizione del progetto “Sii saggio, guida sicuro”, promosso dall’associazione Meridiani per educare i giovani delle scuole secondarie di primo e secondo grado al rispetto del codice della strada che si concluderà domani 20 aprile a Napoli, in piazza del Plebiscito, con il gran gala in cui saranno premiati i vincitori del concorso di idee “Inventa un segnale stradale!”. Tra i testimonial presenti Gigi & Ross, Alessandro Bolide e Alessandro Incerto. Prevista la presenza di molti rappresentanti istituzionali.


A partire dalle 8, aprirà il Villaggio “Sii Saggio, Guida Sicuro” all’interno del quale ci saranno il Villaggio dello sport a cura del Coni Campania e il Villaggio tecnico con stand interattivi sulla sicurezza stradale a cura dell’Esercito, dell’associazione nazionale Vigili del Fuoco, Croce Rossa Italiana, Forze dell’Ordine, Ordine Ingegneri Napoli, Tangenziale di Napoli, Car Service – Auto Bruognolo, Iveco, Fondazione Telethon, Anas, Accademia Aeronautica, Polizia Penitenziaria, British Institutes, Polizia Locale Napoli e Confarca.
A seguire (ore 10.30), saranno consegnati 36 premi alle scuole vincitrici e attestati a tutte le scuole partecipanti al progetto. Nel pomeriggio (ore 14.30), nella Sala Conferenze di palazzo “Salerno”, sede del Comando Forze Operative Sud, si terrà il convegno dal titolo “La sicurezza stradale… un impegno di tutti”, durante il quale si discuterà delle azioni per migliorare i comportamenti al volante soprattutto dei giovani e le infrastrutture stradali.

In programma dal 18 aprile al 13 maggio presso il PAN, Palazzo delle Arti di Napoli, la mostra fotografica “La Napoli di Maurizio. Fotografie ed eventi sugli anni Settanta”.

La mostra, organizzata dalla Fondazione Valenzi, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli, il PAN, Palazzo delle Arti di Napoli, l’Associazione Amici di Maurizio Valenzi, e col patrocinio morale della Regione Campania e del Comune di Napoli, ripercorre la realtà napoletana degli anni Settanta e Ottanta attraverso gli scatti di dodici grandi fotografi: Cecilia Battimelli, Antonio Biasiucci, Francesco Paolo Cito, Fabio Donato, Luciano Ferrara, Gianni Fiorito, Gianluigi Gargiulo, Guido Giannini, Mimmo Jodice, Lucia Patalano e Sergio Riccio, Salvatore Sparavigna.
La mostra consente ai cittadini, napoletani e non, di “conoscersi” e “riconoscersi” negli scatti di quegli anni come in una sorta di  “album di famiglia” della città.  Gli anni dell’amministrazione Valenzi, dal 1975 al 1983, sono anni caratterizzati da un ritrovato fervore, dalla voglia di fare e dalla speranza di poter ricominciare e ricostruire una città migliore nonostante i tanti problemi, tra la paura della camorra e del terrorismo, e il post terremoto.
La mostra, allestita per la prima volta nel 2009 in collaborazione con la Fondazione Premio Napoli,  è arricchita oggi dalle opere dei giovani fotografi under 35 selezionati attraverso il concorso fotograficoNapoli Oggi. La giuria del concorso, composta da Vera Maone, Cecilia Battimelli e Lucia Patalano, ha scelto di premiare i lavori di: Battipede Benedetto, Calia Gerardo, Calvaruso Giulia, Cerullo Sara, D’Urzo Assunta, Esposito Luca, Lagarde Ahtziri, Morniroli Emilio, Palladino Antonio, Russo Santa.

Collegata alla mostra la campagna di crowdfunding Arapimmo ‘o Cascione, organizzata dall’Associazione Amici di Maurizio Valenzi con la piattaforma Meridonare. L’obiettivo è raccogliere € 5000,00 per finanziare la ricerca di documenti video e audio di Napoli degli anni tra il 1975 e il 1983 in archivi pubblici e privati per renderli accessibili alle nuove generazioni attraverso la loro digitalizzazione. I cittadini potranno partecipare alla campagna anche condividendo sui propri profili social con l’hashtag #arapimmocascione propri ricordi di quegli anni. Tutti i contenuti condivisi verranno poi raccolti dall’Associazione Amici di Maurizio Valenzi in un unico album.
Connessi alla mostra una serie di eventi per ripercorrere quegli anni grazie alle testimonianze dei protagonisti di quell’epoca.

centro assistenza compressori, centro assistenza compressori kaeser, compressori ricondizionati, kaeser News Italia Agenzia SEO a Napoli